indefinibile…

Sì, non riesco a definire l’esplosione di Brindisi….

Appena ho sentito la notizia la prima cosa che ho pensato è stata:

“questo è stato un ragazzino squilibrato che ha visto qualche video in rete e ha costruito una bomba artigianale…”

Poi è saltata fuori la ripresa della videocamera di sorveglianza… non è un ragazzino!

E’ un uomo, ma chi? e perché?

Si parla di mafia: mi sembra un gesto troppo fuori dai loro canoni, nonché “controproducente”…

Si parla di ritorno alle stragi di stato inscenate dai servizi segreti: nah! un agente dei servizi non si sarebbe fatto riprendere come un pirla da una videocamera di sorveglianza…

Si parla di terrorismo: potrebbe essere. I terroristi hanno dimostrato negli anni di piombo di saper essere dei gran vigliacchi nel colpire la gente inerme…

Ho sentito parlare anche di un gesto legato a vicende riguardanti la snam e il rigasificatore di Brindisi, vicende di cui non sono a conoscenza: boh! mi sembra una congettura un po’ cervellotica, ma potrebbe starci… 3 bombole di gas fatte esplodere…

Comunque sia, l’unica cosa di cui sono certo è che non sono d’accordo con il ministro della giustizia, Paola Severino, che in conferenza stampa ha lodato i media per la decisione di non diffondere l’immagine di quest’uomo per lasciare svolgere le indagini nella maniera più efficacie.

Non sono d’accordo perché io, invece, l’avrei fatta pubblicare su tutti i giornali e telegiornali, mettendoci sotto una bella taglia con le seguenti modalità:

ricompensa € 1.000.000 morto

raddoppiata se vivo

triplicata se prima gli si è fatto sputare il nome dei complici, dei mandanti e dei motivi (pazienza se nel frattempo ha sputato tutti i denti e la milza)

indefinibile…ultima modifica: 2012-05-22T14:30:14+00:00da alghul
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento